FS NEWS >

Il gestore dei servizi dell'ultimo miglio

Terminali Italia S.r.l. è la società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane costituita nel 2008 per ottimizzare la capacità di accesso agli impianti pubblici merci ed  ottimizzarne l'utilizzo secondo i principi di equità,  trasparenza e non discriminazione dettati inizialmente dal D.lgs 188/2003, poi sostituito dal D.lgs n. 112 del 15 luglio 2015, con il quale è stata recepita in Italia la direttiva 2012/34/UE del 21 novembre 2012 (la cosiddetta “direttiva recast”).

Controllata al 100% da RFI S.p.A., Gestore dell’infrastruttura ferroviaria nazionale, Terminali Italia ha come scopo la gestione integrata dei servizi terminalistici nell’ambito dei  terminal merci intermodali di RFI connessi in network, proponendosi come il gestore unico dei servizi dell’ultimo miglio ferroviario.


Fondamento del rapporto RFI-Terminali Italia è il “contratto di affidamento delle attività terminalistiche” del 30 luglio 2008, poi novato nel 2013, che stabilisce che Terminali Italia, presso i Terminal pubblici di RFI,  fornisca a tutti gli operatori del mercato richiedenti, a parità di condizioni e senza discriminazione alcuna, i servizi terminalistici «dell’ultimo miglio» (accesso, tiri gru, sosta minima per carri e unità di trasporto intermodale e, ove previsto, il servizio di manovra ferroviaria).

Con la stessa logica di servizio equo e non discriminatorio, la società è attiva anche in terminal intermodali di proprietà di altre società del Gruppo FS Italiane e non.

Tali attività sono eseguite secondo tariffe a mercato in grado di garantire un equilibrio economico-finanziario nel rispetto degli obblighi pubblicistici imposti dalla normativa vigente in capo al Gestore dell’Infrastruttura ed agli Operatori d’impianto.

Nel rispetto di questi principi e con questi obiettivi, Terminali Italia è impegnata ad assicurare:

  • Un sistema integrato di servizi agli operatori del trasporto merci (accesso all’infrastruttura e servizi terminalistici);        
  • Un sistema tariffario equo, trasparente e non discriminatorio;
  • Parità di condizioni di Accesso agli scali pubblici;
  • Un modello organizzativo efficiente nel rispetto della normativa sulla sicurezza;
  • La pianificazione congiunta degli orari e delle risorse con i fruitori dei servizi.
TERMINALI ITALIA oltre a garantire il tipico servizio di handling del trasporto combinato, offre nei propri terminali altri servizi accessori in funzione delle necessità del cliente e del tipo di impianto. 

I principali servizi offerti sono: 

• la terminalizzazione delle unità con consegna e riconsegna a mezzo camion 

• le soste o lo stoccaggio tecnico delle unità tali da garantire al cliente il completamento del ciclo di trasporto 

• l’impilaggio flat delle unità intermodali che consiste nella sovrapposizione di UTI di tipo ripiegabile o aventi la sola base che vengono impilati su più livelli, in funzione delle caratteristiche 

• l’approntamento dell’unità intermodale (servizio effettuato presso gli impianti di Brindisi Polimeri e Gela). L’approntamento consiste nel predisporre la cassa mobile o il container al fine di consentirne il carico di materie plastiche sfuse.